Home / Attualità / Chiara Ferragni candidata all’Ambrogino d’Oro
Ambrogino d'Oro

Chiara Ferragni candidata all’Ambrogino d’Oro

Molte le polemiche sulla premiazione dell’Ambrogino d’Oro di Milano che ha tra i contendenti anche Chiara Ferragni.

La fashion blogger italiana più famosa al mondo, dopo aver passato un periodo familiare particolarmente difficile a causa dell’operazione alle orecchie del piccolo Leon, torna a sorridere e questa volta in occasione della nomination dell’Ambrogino d’Oro, benemerenza civica assegnata alla città di Milano.

Il motivo della candidatura?

Nonostante molte le polemiche sul suo conto, la Ferragni resta comunque una figura professionale di spiccato successo grazie al fatturato di 10 milioni di dollari ed un’azienda che concede lavoro a circa venti persone e decine di consulenti. Un bel patrimonio e panorama lavorativo insomma.

Questa la nota per la consegna del premio e non solo; è colei tra i primi ad aver compreso le dinamiche evolutive della nuova era, puntando sui social che sono entrati in maniera incisiva nella vita quotidiana delle nuove generazioni.

Le polemiche come anticipato non sono mancate. La principale? La lamentela del fatto che Chiara non è milanese in primis, ed in secondo luogo dichiarazioni del fatto che il suo lavoro non ha arricchito il territorio, o soprattutto dichiarazioni di coloro che vedono nella “fama” della Ferragni problema per un premio che come ha dichiarato il sindaco Sala: “non serve per dare un premio a chi ha già ricevuto tanti riconoscimenti, ma ai tanti sconosciuti che fanno grande questa città”.

Chiara nonostante tutto è riconosciuta come uno dei volti di spicco del fashion system italiano che vede in Milano la sua capitale italiana.

Laura Savini

About Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

Check Also

Antonello da Messina in mostra a Palazzo Reale

Di Antonello da Messina (1430-1479) restano purtroppo poche straordinarie opere, scampate a tragici avvenimenti naturali come alluvioni, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.