Home / Moda / Moda Uomo / Abbigliamento Uomo / Armani Uomo, il doppiopetto in passerella
Armani

Armani Uomo, il doppiopetto in passerella

A Milano è da poco conclusa la settimana della moda maschile, e per la maison Armani non potevano mancare figure dello spettacolo protagoniste in passerella. Tra i più attesi: Akash Kumar da poco reduce del format televisivo Ballando con le Stelle, torna alle origini: la moda.

Il modello dagli occhi splendenti, 26 anni, figlio di un imprenditore indiano e di una modella brasiliana, è infatti stato tra le figure “top” della collezione esaltando uno tra i capi migliori e riusciti del maestro Giorgio Armani.

Per la nuova collezione PE 2019 Armani ha voluto riproporre la giacca doppiopetto come icona della collezione.

Non quella di una volta, che si portava per le occasioni speciali” – dice Giorgio Armani, impegnato anche nella realizzazione della sfilata parigina che lo vede ospite in questi giorni

La giacca doppiopetto proposta in chiave moderna è leggera, versatile per ogni occasione, formale o addirittura con impronta sportiva da sfoggiare in spiaggia.

Sfilano in passerella modelli con doppio petto sbottonato e a petto nudo, impreziosita da un foulard al collo per dare un tocco di leggerezza all’outfit. La giacca abbinata a pantaloni morbidi e fluido con risvolto e mocassini per la primavera o sneakers.

Non è facile disegnare l’eleganza moderna“, aggiunge Giorgio Armani che anche stavolta ha colpito nel segno unico del suo stile elegante ed originale.

Chiude la sfilata Jerome Palaz con la t-shirt blu con la scritta Gorgeous Giorgio, Giorgio il Magnifico, ricordando la mitica cover di ‘Time’.

Laura Savini

About Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

Check Also

Fashion Haining

Fashion Haining torna a Milano e accresce il legame Italia-Cina

Dopo il successo dello scorso anno, Fashion Haining fa ritorno in Italia in occasione di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.