È stata presentata da poche ore a Milano la nuova FW22 Capsule collection “Winter Elements: The season of opposites” firmata dallo stilista Andrea Pompilio per il marchio Harmont & Blaine.

Andrea Pompilio for Harmont&Blaine FW22, presentata la nuova capsule a Milano

Andrea Pompilio

Andrea Pompilio for Harmont&Blaine FW22, un look

Nel video di presentazione, pubblicato anche sui canali social del designer e del marchio stesso, i modelli scelti appaiono nelle vie innevate della città come dei moderni avventurieri girovaghi . “Gli elementi invernali” che compongono la nuova linea Harmont&Blaine comprendono capi di abbigliamento maschile che esprimono un’estetica dominata dalle variazioni di colore, dagli abbinamenti misurati e dai contrasti apparentemente minimi che contribuiscono a realizzare una collezione che, con i suoi giochi di sfumature e i motivi geometrici, è una ventata d’aria fresca.

Capispalla con interni rimovibili e look ispirati agli anni ’50

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Harmont & Blaine (@harmontblaineofficial)

Con look nostalgici ispirati ai classici sciatori degli anni ‘5o, Andrea Pompilio fa un salto nel passato, in un decennio cruciale anche per la moda. Come si vede dalle immagini proposte (ndr), le forme scelte per le sue nuove creazioni sono morbide, protettive, e ispirate alle coperte trapuntate.
Andrea Pompilio

Andrea Pompilio for Harmont&Blaine FW22, un look

I capi di abbigliamento hanno volumi over, ma anche  interni rimovibili che consentono di adattare cappotti e giacche alle diverse condizioni climatiche. Un accessorio indispensabile e di grande stile completa gli outfit svelati nella capitale mondiale della moda e del design: la cintura elastica sul punto vita (non c’è uomo che possa farne a meno) ispirata ai look degli sciatori degli anni ’50.

valeriagennaro@alpifashionmagazine.com

Qual è la tua reazione?

emozionato
0
Felice
0
Amore
0
Non saprei
0
Divertente
0
Valeria Gennaro
Giornalista, insegnante, fashionista e cultrice della materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche. Neuro Linguistic Programming Master Practitioner. Collabora con "La Gazzetta del Mezzogiorno", Cinematographe, Fashion Life, ed è caporedattore del giornale "Alpi Fashion Magazine" e del relativo supplemento sul lusso Luxury Style Mag

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.