Ancora una volta ad essere premiata è l’eleganza, per Act n. 1 tribale in occasione della 13esima edizione del concorso ready to wear donna “Who is On Next?”.

Act n. 1,altaroma,who is on next

Il neo marchio, nato lo scorso 2016 per mano di Luca Lin e Galib Gasanov evoca il primo vero e dimportante passo nella vita dei due stilisti e sulla passerella. Nella location romana di Guido Reni, ex caserma i due sono stati proclamati vincitori da una giuria d’eccezione, dove tra gli altri era presente Marco de Vincenzo, Carlo Capasa (presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana), Emanuele Farneti (editor in chief Vogue Italia), Sara Sozzani Maino (vicedirettore Vogue Italia ed Head Vogue Talents), Simonetta Gianfelici (talent scout WION?, Altaroma), Silvia Venturini Fendi (presidente Altaroma), Laura Lusuardi (fashion coordinator Max Mara), Raffaello Napoleone (ad Pitti Immagine) e Suzy Menkes (International Vogue editor Condé Nast).

act n.1,altaroma,fashion week

La novità dell’edizione è stato il riconoscimento ad una donna scomparsa lo scorso dicembre 2016 nonché icona della moda italiana: la ex caporedattrice di Vogue Italia Franca Sozzani.

Sul podio Act n.1 proclamato vincitore per la visione moderna e multiculturale della moda in linea con la tradizione dello streetwear. La collezione premiata per abiti destrutturati, etnici, linee esotiche, avvolgenti e volumi pieni sfila in passerella con uno spiccato incrocio visivo e cromatico.

altaroma,vogue italia,vincitore

Il premio in denaro aggiudicato, tutorship di sei mesi in occasione della manifestazione Pitti ed inserimento in calendario dalla Camera Moda Milano per le collezioni di settembre 2018

Laura Savini

Articolo precedenteA Venosa la rassegna cinematografica “Sognando il Sud”
Articolo successivoTim Walker firma il calendario Pirelli 2018
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.