Dopo il grande successo di due edizioni fa, con la presentazione della loro collezione unisex di calzature interamente made in italy dove riproponevano linee uguali per l’uomo e la donna, i due designer del brand Casamadre interpretano una nuova collezione di abiti in occasione della ottantottesima edizione di Pitti Italics.

Le due menti creatrici del brand, Alessia e Davide, insieme al Lanificio dei Fratelli Cerruti preparano una capsule collection di 20 outfit per il pubblico fiorentino.

Grande attenzione al tessuto, protagonista dei 10 look maschili e dei 10 femminili. Tessuti prestigiosi come lana, cotone leggero e sete stampate sono alla base della collezione UNISEX.

IMG_0143

Davide ed Alessia confidano che il loro punto di partenza per la realizzazione della collezione è l’idea del viaggio, del mare, della leggerezza. Da qui i pantaloni oversize, larghi e leggeri con cavallo basso per l’uomo, larghi e fluttuanti come una gonna da sera per la donna.

Colli e scialle importanti per le giacche maschili, blazer classici e camicie oversize in seta per il pubblico femminile.

Vestiti midi size con spalline sottili e balze con frange di seta impreziosiscono la collezione rendendola minimal ma elegante.

IMG_0118

Mare, natura e vento sono i protagonisti della palette dei colori: azzurro, grigio, panna e naturalmente nero per arricchire il tutto con eleganza e stile. Il bianco, resta però l’unico protagonista, basti vedere la scenografica della sfilata animata da quinte con teli bianchi uniti per dar forma alle vele di una barca; e passerella in legno bianco per ricordarne gli interni.

IMG_0139

Pietre e gioielli in acciaio completano l’outfit con orecchini over size , anelli in acciaio e collane lunghe con ciondoli in mise per il look minimal chic della donna casamadre.

Non poteva infine mancare la scarpe, esordio casamadre, anche qui create per l’occasione in unica versione sia per uomo che per donna. Bianca impreziosita in punta da conchiglie sia per lui che per lei; tacchi in sughero e legno per richiamare mare e natura ricreati invece unicamente per la donna estate 2016 casamadre.

IMG_0131

Laura Savini
Fashion Communication

 

 

Articolo precedenteFashion Blogger: la schiavitù volontaria del XXI secolo
Articolo successivoNel Cortile di Michelozzo…una sera di luglio
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.