Home / Moda / Moda Donna / Abbigliamento Donna / Alberta Ferretti dopo Ettore Bilotta veste Alitalia
alberta ferretti,alitalia

Alberta Ferretti dopo Ettore Bilotta veste Alitalia

La stilista Alberta Ferretti ha presentato le nuove divise Uomo/Donna della compagnia di volo italiana Alitalia.  “Ho cercato di portare libertà, qualità e sartorialità italiana nella collezione, commenta la stilista”. La sua è stata una risposta alle esigenze di coloro che lavorano attivamente sugli aerei. Il primis, elimina il cappello.

La liberà che vede Alberta Ferretti è legata all’emancipazione femminile. Un tema molto caro ed emozionante ha sottolineato e frutto di un lungo, difficile e coinvolgente lavoro.

Una grande responsabilità legata alle regole che ha sempre imposto la compagnia ma il risultato è stato efficiente.

Una serie di novità per lei: in primis il cappello, come accennato, è stato cancellato dagli accessori della divisa visto dalla Ferretti come retrò, con funzione solo coreografica, per lo più adatto ad una sfilata piuttosto che una divisa. Inadatto per un ambiente lavorativo specialmente per chi è costretto a lavorare per diverse ore in un ambiente piccolo.

Le divise non saranno più provviste di fronzoli, tessuti pesanti e colori forti. Si sceglie il blu come tono migliore e classico. Fresco lana il materiale per eccellenza e per produzione italiana dovendo sottolineare il made in Italy. Maggiore qualità per un minore decoro.

 

Per ultimo, ma non per minore importanza, l’investimento sul  logo Alitalia. “Viviamo un momento, soprattutto nella moda, di comunicazione attraverso i loghi e io trovo il logo di Alitalia estremamente bello. L’ho quindi usato per maglioni jaquard e anche su una passamaneria bicolore che descrive tutti i capi, da quelli maschili a quelli femminili” commenta Alberta Ferretti.

Il motto: tornare a credere nella bellezza e potenzialità del nostro Paese soprattutto perché oggi sono gli stranieri stanno avendo la meglio. Dobbiamo imparare da lui a promuoverci. Risponde infatti con una capsule collection di felpa, t-shirt, tute, pantaloni sportivi genderless ciascuno con colori e lo9ghi Alitalia, presentati in passerella nella collezione Cruise e Limited Edition.

Il guardaroba Alitalia sarà disponibile dall’estate e si compone di tre pezzi per la donna (abito, pantalone e maglione con grembiule) e due pezzi per l’uomo (giacca, pantalone e camicia con cravatta). Presenti gli accessori: una borsa per lei, una cartella per lui accompagnati da trench antipioggia per entrambi,

La designer, non prende spunto dalle collezioni passate ma cerca di fornire un abito bello ma soprattutto libero, moderno proprio in merito la rivoluzione che stiamo vivendo e che ha portato la donna ad essere più emancipata.

Laura Savini

About Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

Check Also

Matera, fino al 31 luglio sarà visitabile “La secretissima camera de lo Core”

“La secretissima camera de lo Core”, nel weekend l’apertura di un nuovo labirinto interattivo che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.