Home / Fotografia / Tim Walker firma il calendario Pirelli 2018

Tim Walker firma il calendario Pirelli 2018

I surreali scatti del fotografo londinese, per il Calendario Pirelli 2018 prendono ispirazione dal celebre romanzo di Lewis Carroll, con un cast esclusivamente nero.

calendario pirelli,Tim Walker,vogue

Tim Walker è sempre stato un genio creativo che va oltre il solo mondo della. Le sue visioni ed immagini sono frutto di uno scenario dove tutto è possibile frutto di richiami onirici, misteri, inquietudini e romanticismo.

Lo scorso anno il Calendario è stato immortalato da Peter Lindbergh il quale ha mostrato la bellezza femminile nel massimo realismo inserendo nel contesto modelle eccezionali come Robin Wright, Julianne Moore, Uma Thurman e Nicole Kidman, presentandone ritratti puliti, in bianco e nero, senza filtri né Photoshop. Ancor prima, nel 2016 Annie Leibovitz, descrive nell’insieme donne «impegnate», portatrici di messaggi positivi. Oggi dal fotografo londinese ci aspetteremo l’esatto opposto. Tim Walker, classe 1970, grande  e celebre collaboratore di Vogue è considerato uno dei fotografi di moda più visionari e originali. Onirico, stravagante, conteso tra sogno e realtà, ironico ma  inquietante, è capace di creare strane fiabe ed è difficile prevedere come potrà essere il suo prodotto finale.

Tim Walker,foto calendario,caldeario pirelli

Nella principale visione di Tim Walker, anche i protagonisti delle foto ispirate a Wonderland e ai suoi personaggi sono imprevedibili: il casting prevede infatti solamente modelli, attori, musicisti e personaggi della scena underground rigorosamente di colore. Dalla top in continua ascesa Adwoa Aboah a Naomi Campbell, fino a Lupita Nyong’o e Woopy Goldberg. E, ciliegina sulla torta, RuPaul nei panni della Regina di Cuori, ruolo interpretato con estrema disinvoltura dalla celebre drag queen. Mood rigorosamente in linea con le caratteristiche dell’artista dove si  cerca di catturare in immagini il mondo surreale ed evanescente dei sogni. Tema che il fotografo continua a sperimentare e lavorare constantmente e grazie al quele ha dato vita a shooting memorabili.

Tim Walker,wonderland,pirelli 2018

Gli scatti  reinterpretano il mondo fiabesco del romanzo attraverso allusioni e situazioni improbabili, rese sensazionali dallo styling di Edward Enninful e dalle scenografie di Shona Heath.

Non è un caso che alcune sue opere siano in mostra permanente al Victoria & Albert Museum e alla National Gallery di Londra.

Tim Walker,calendario,pirelli

Nonostante questo successo estremo, negli ultimi anni Tim Walker non si è dedicato solo alla fotografia: nel 2010 ha fatto il suo primo cortometraggio, «The Lost Explorer», premiato al Festival di Locarno e vincitore del primo premio al Chicago United Film Festival. E così pure la regia è entrata a far parte del suo portfolio.

Laura Savini

About Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi.
Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata.
Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento.
Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra……
Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente.
Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi.
“ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda.
Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci!
Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata “d-moda” e “gp magazine”…..e non intende fermarsi!

Check Also

Hunziker

La Hunziker a un passo da un Sanremo accanto a Baglioni?

La conduttrice Michelle Hunziker non lo afferma esplicitamente, ma lascia intendere che la via per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.