domenica , 20 agosto 2017
Home / Fotografia / Mostre / Gli scatti di Scianna in mostra alla galleria Forma Meravigli

Gli scatti di Scianna in mostra alla galleria Forma Meravigli

“Nella mia vita ho incrociato uomini, storie, luoghi, animali, bellezze, dolori, che mi hanno suscitato, come persona e come fotografo, emozioni, pensieri, reazioni formali che mi hanno imposto di fotografarli, di conservarne una traccia. Ho sempre pensato io faccio fotografie perché il mondo è lì, non che il mondo è lì perché io ne faccia fotografie”. Così Ferdinando Scianna riassume la sua carriera con modestia ed un pizzico di ironia tipica di chi sa di aver raggiunto una certa notorietà. La galleria Forma Meravigli di Milano rende omaggio al grande fotografo siciliano con la mostra Istanti di luoghi a cura di Alessandra Mauro e accompagnata dal volume omonimo edito da Contrasto.

Bolivia 1986

L’esposizione, aperta fino 30 luglio 2017, raccoglie una selezione di oltre 50 fotografie rigorosamente in bianco e nero dedicate principalmente ai paesaggi che raccontano ogni parte del mondo: dalla sua amata Sicilia al Sud America, dall’Europa alla Russia. In effetti sarebbe riduttivo racchiudere il percorso di mezzo secolo dell’autore definendolo paesaggista, ritrattista, fotogiornalista o fotografo di moda. Scianna ha usato magistralmente l’obiettivo per guardare, riprendere, raccontare attimi di vita reali e mai falsati, se non in momenti particolari, ed apparentemente evanescenti come quelli del mondo fashion.

Scianna, Meteora, Grecia, 1984

I veri protagonisti delle sue opere sono le vedute mozzafiato del mare da una finestra aperta, lo scorcio di una metropoli o panorami desertici. Dunque non monumenti o località turistiche, ma luoghi incontrati anche casualmente che hanno segnato profondamente l’identità più intima di Scianna. I suoi inizi artistici risalgono agli anni ’60 quando fotografa la sua terra e il suo lavoro Feste religiose in Sicilia reca il saggio introduttivo di Leonardo Sciascia.

Scianna, Etna,1973

In seguito si trasferirà a Milano dove lavorerà per l’Europeo e successivamente si stabilirà a Parigi per dieci anni dove scrive per Le Monde Diplomatique e La Quinzaine Litteraire. L’incontro con Henri Cartier-Bresson sarà determinante per la sua attività. Il maestro lo introdurrà nel 1982, come primo italiano, nella celebre agenzia Magnum. Da questo momento Scianna riscuoterà un successo internazionale alternando il reportage alla moda.

Scianna, Nuova Delhi, 1972

Ma la vera chicca della mostra è una sala appositamente dedicata ai suoi volumi: Ritratto di un autore in 16 libri pubblicati (e alcuni mai realizzati).

Scianna, New York, 1976

Il pubblico potrà immergersi nella storia della fotografia italiana arricchita da un autore acuto, originale e poliedrico. Da non perdere.

Francesca Bellola

Istanti di luoghi

Dal 21 aprile al 30 luglio 2017

Forma Meravigli

Via Meravigli, 5 Milano

Orari: tutti i giorni dalle 11.00 alle 20.00; giovedì dalle 12.00 alle 23.00

Lunedì e martedì chiuso

Ingresso intero: 8 euro

Ridotto: 6 euro

Tel. 0258118067

www.formafoto.it

Banner New season gennaio 2017 468 x 60

Di Francesca Bellola

Vive a Milano. Giornalista e direttore del portale OkArte.it, scrive per varie testate tra le quali: Il Giorno (quotidiano), Alpi Fashion Magazine, Ok Arte di cui ha diretto per sette anni il freepress cartaceo. E' curatore di mostre d'arte in sedi Istituzionali, private e gallerie in Italia. E' Art-Promoter di artisti affermati ed emergenti, organizzatrice ed ideatrice di eventi culturali. L'esperienza, acquisita nel corso degli anni per l'arte in tutte le sue forme, l'ha portata a coltivare ottime relazioni esterne con il suo staff. Adora i felini nella fattispecie i gatti perché hanno delle caratteristiche simili al suo carattere. Infatti è istintiva, indipendente, tenace e non ama le persone opportuniste e calcolatrici. Nel tempo libero gioca a tennis, nuota e fa shopping.

Leggi anche

streetwear,maze festival,fashion italy

Lo streetwear sarà protagonista al MAZE di Torino

Da venerdì 8 a lunedì 11 settembre Torino ospita il primo festival interamente dedicato al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.