La dodicesima edizione del talent Who’s on next viene vinta dal giovane calabrese Nicola Brognano per la categoria pret a porter.

La carriera del giovane talento nasce dal diploma presso l’Istituto Marangoni di Milano che apre le porte del futuro brillante dello stilista. Collabora per l’haute couture di Giovambattista Valli e Dolce e Gabbana e nel 2015 lancia il suo brand omonimo: Brognano.

Nicola Brognano

Nicola Brognano premiato da Vogue Talents

Nella giuria composta da esperti internazionali spiccavano i nomi di Simonetta Gianfelici Fashion Expert e Sara Maino Senior Editor di Vogue Italia e Head of Vogue Talents. A presenziare l’evento: la Direttrice Franca Sozzani Editor-in-Chief di Vogue Italia e Silvia Venturini Fendi Presidente di AltaRoma. Per la giuria, Brognano si è contraddistinto per la sua capacità di “interpretare lo spirito del momento con colori e sovrapposizioni”.

Nicola BrognanoVogue Talents,AltaRoma

Brognano sperimenta, mixa, contamina le tendenze più attuali e le rende proprie, dando vita a un originale universo creativo dello stile.

In evidenza balze e rouches evidenziano il suo stile innovativo che rimanda a echi vintage.

brognano,altaroma,fashion week

La collezione è composta da abiti monospalla con evidenti balze laterali, Maxi gonne per esaltare la silhoutte femminile. In alternanza e chi animalier e gioco di colori cromatici: duo vincente che premia la maestria del giovane talento

Fashion communication
Laura Savini

www.vogue.it/talents/nuovi-talenti/2015/12/nicola-brognano

Articolo precedenteFuoco nell’Acqua: a Lecco un trionfo per l’Arte Made in Italy by Lorenzo Chinnici
Articolo successivoIntervista a Barbara Bet, la naturopata che ama la moda
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.