Home / Viaggi / Gourmet / Food / Milano protagonista del prossimo Italian Gourmet

Milano protagonista del prossimo Italian Gourmet

Dal 6 al 10 maggio al “Superstudio più” di Milano inizia un Viaggio inedito nella Grande Cucina Italiana che ripercorre l’evoluzione della tradizione enogastronomica italiana, tra storia e cultura, in compagna dei 17 più grandi chef provenienti da tutte le regioni, da Nord a Sud, dalla Sicilia al Trentino Alto Adige che complessivamente hanno raggiunto quota 21 stelle. Uno stemma prestigioso che testimonia la qualità dell’Alta Cucina Italiana.

Cinque giorni dedicati all’Italian Gourmet, centro nevralgico della prossima Week&Food che pur guardando al passato si proietta verso il futuro e  l’innovazione creativa. L’evento sarà ricco di eventi, conferenze, presentazioni e masterclass.

I 17 chef si confronteranno con altri grandi maestri della Grande Cucina e della Pasticceria made in Italy per affermare il valore di un’etichetta inconfondibile in tutto il mondo. Tanti gli incontri teorico-pratici in cui gli appassionati potranno apprendere attraverso format interattivi come realizzare piatti esclusivi, ma anche come scegliere i prodotti migliori da acquistare.

Qui alcuni delle pietanze che si potranno assaporare come vere e proprie delizie, dal Carpaccio di Ricciola, mandorla e a artemisia fino al tegamino Gourmet, e molte altre “chicche” d’autore tutte da gustare.

Andrea Bartolini – Carpaccio di ricciola, mandorla e artemisi

Il programma si divide in cinque aree tematiche.

Chéf a porter: gli chef saranno impegnati nel realizzare i 17 piatti classici della cucina italiana reinterpretati in chiave contemporanea. Potranno essere degustati sul posto in formato finger/assaggio, oppure confezionati in “porzione inter” in eleganti box da portare a casa. Tra le creazioni esemplari La Panzanella di Pietro Leemann, lo Gnocco di patate di Emanuele Scarello, il Riso giallo di Claudio Sadler, la Pasta al sugo di papà di Pino Cuttaia, il vitello tonnato di Theo Penati, la Fregola di Luigi Pomata e molti altri ancora.

E poi ci sarà una sezione dedicata a gli “chef per un giorno”. Acquistando un piatto per due porzioni in un comodo box si ha diritto alla esclusiva “carta di identità” che contiene gli ingredienti, le salse, i condimenti e soprattutto le ricette firmate dagli chef pluristellati, con i loro preziosi consigli sull’accompagnamento dei vini migliori e sull’impiattamento. Un modo per imparare e, perché no, provare a riproporre quella stessa ricetta a casa.

Arena del Cibo: un incrocio tra Masterclass e showcooking in una rivisitazione dei piatti tipici locali realizzati con i prodotti e le materie prime migliori. I segreti del cibo saranno svelati (o quasi) e rivivranno nei sensi di chi saprà intercettarli.

Agorà del cibo: saliranno sul proscenio del gusto i migliori esperti non solo del food, ma della moda, della cultura, del design e della comunicazione a confronto in veri e propri talk e dibattiti culturali. Tra i relatori ci saranno nomi eccellenti di tutti i comparti che fanno tendenza in Italia: Enrico Bartolini (chef pluristellato Michelin -Tre Forchette, Gambero Rosso, Tre Cappelli) Marco Bianchi (cuoco e divulgatore scientifico), Chiara Maci (sommelier e volto televisivo di La7), Iginio Massari (maestro di pasticceria), Davide Oldani (cuoco italiano – Stella Michelin), Enzo Vizzari (Giornalista – Direttore Guide “L’Espresso”), Sonia Peronaci (cuoca, scrittrice e fondatrice del sito internet di cucina “Giallo Zafferano”), Anna Prandoni (Scrittrice e giornalista italiana), Paolo Vizzari (Reporter Gourmet), solo per citarne alcuni.

Caffè letterario: Il “salotto buono” del Gourmet italiano. Un incontro non solo per i palati pià fini, ma anche per chi sa ascoltare e vuole esprimere i propri pensieri liberamente. Il tutto avverrà attraverso presentazioni di libri e percorsi guidati tra le pieghe più interessanti e sofisticate della degustazione nel nostro paese, senza mai prendersi troppo sul serio. Seriosi sì ma con leggerezza. Un modo per conoscere il volto nascosto degli chef protagonisti, quello che sta dietro e davanti ai fornelli.

Ed Infine, il Mercato delle eccellenze, dove è possibile degustare, acquistare e scoprire le autentiche punte di diamante della cucina italiana.

Per maggiori informazioni visitate il sito

sito: evento.italiangourmet.it

Facebook: https://www.facebook.com/italiangourmet.it/

Instagram: @Itgourmet

About Marianna Gianna Ferrenti

Sono una giornalista pubblicista lucana. Dopo alcune esperienze sul territorio, ho allargato gli orizzonti, affacciandomi nel 2012 al mondo del social journalism. Laureata magistrale in Scienze filosofiche e della comunicazione, dopo un corso di Alta Formazione in Graphic Design ed Editoria digitale, finanziato dal Fondo Sociale Europeo, ho arricchito il mio background con competenze tecniche nell’ambito della scrittura digitale

Check Also

Hunziker

La Hunziker a un passo da un Sanremo accanto a Baglioni?

La conduttrice Michelle Hunziker non lo afferma esplicitamente, ma lascia intendere che la via per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.