lunedì , 24 luglio 2017
Home / Notizie / Caldo, afa e corretta alimentazione
Designed by topntp26 / Freepik

Caldo, afa e corretta alimentazione

Quando si aspetta la “bella stagione” non si mettono mai in conto i disagi che questa porta.

L’estate si associa sempre allo svago, alle vacanze, alla fine del freddo  ma poi, quando arriva il caldo eccessivo, ci si chiede sempre se non era meglio l’inverno.

Ogni anno, nelle aree mediterranee, l’estate porta un caldo spesso afoso che fa percepire al nostro corpo temperature superiori a quelle reali, a causa dell’elevato tasso di umidità.

Per quale motivo questo tipo di caldo, a differenza di quello torrido o secco, è fastidioso e sottopone a malessere e forte disagio?

Il nostro organismo è dotato di capacità di termoregolazione, questo significa che mette in atto dei meccanismi che sono preposti al mantenimento della temperatura fisiologica di circa 36,5°C.

Uno di questi meccanismi è quello della sudorazione, l’evaporazione del sudore dalla pelle determina, infatti, il raffreddamento del corpo. Il processo è limitato dall’aria fortemente umida e da ciò deriva il malessere e la maggiore temperatura percepita. Le giornate ventilate possono migliorare la situazione proprio perché favoriscono l’evaporazione del sudore.

I problemi non sono quindi strettamente legati al caldo estivo ma alla sua associazione con l’assenza di vento e l’umidità, quest’ultima, inoltre, è maggiore nelle zone vicine al mare.

Designed by bearfotos / Freepik

Un’adeguata alimentazione, in queste giornate estive, può essere di aiuto, insieme a certi accorgimenti come quello di fare pasti poco abbondanti ma più frequenti e bere molta acqua, con integratori salini se si suda molto. Evitare sempre le bibite alcoliche; l’alcol produce calorie che non possono essere consumate dall’attività muscolare ma che producono solo calore.

Gli alimenti proteici “magri” danno un senso di sazietà prolungato, si tratta di alimenti ricchi di proteine e poveri di grassi, tra questi le carni magre come il coniglio, il pollo, il vitello, legumi e cereali, il parmigiano, il pesce.

Frutta e verdura forniscono elevate quantità di acqua e sali minerali, persi con la sudorazione eccessiva, inoltre, se sono consumati come frullati o spremute l’assorbimento avviene molto velocemente mentre, se assunti in forma solida, sono necessari tempi più lunghi e maggiore affaticamento fisico a causa della digestione.

Le bibite sarebbero da limitare, infatti, contengono zuccheri o gas e nonostante sembrino inizialmente dissetare, in realtà aumentano il senso della sete e la voglia di zucchero ecco perché bevendole si sente presto la necessità di berne ancora. E’ necessario quindi bere acqua, almeno dieci bicchieri al giorno.

Spesso si ricorre al caffè per cercare di tirarsi su dalla fiacca ma non si deve esagerare anche perché la caffeina è un vasocostrittore che induce aumento di pressione e, agendo sul sistema nervoso, aumenta la frequenza cardiaca, meglio quindi ginseng o guaranà.

Daniela Marras

Banner New season gennaio 2017 468 x 60

Di Daniela Marras

Daniela Marras è nata in Sicilia ma vive da sempre a Cagliari dove si occupa di formazione. Laureata presso l’Università di Cagliari in biologia, è da sempre appassionata a tutto ciò che è scientifico, dalla matematica alle materie inerenti alla propria formazione, incentrata soprattutto sulla genetica. Ha svolto per anni attività di analisi di laboratorio in vari ambiti; presso l’Università Cattolica si è occupata di chimica e genetica umana, creando le basi per le successive attività. Ha compiuto studi sulla salubrità delle acque potabili sia dal punto di vista chimico che batteriologico. Si interessa di tutto ciò che è estetica, cercando metodi naturali ed anche valutando ciò che il mercato offre per venire incontro alle esigenze, in particolare delle donne. Ha cercato di sfruttare le proprie conoscenze per stabilire quelli che possono essere i metodi di miglioramento dell’estetica, metodi che si basano sulla salvaguardia del benessere interiore.

Leggi anche

Maniche long: il trend dell’estate 2017

Proporzioni falsate, linee disegnate e costruite, silhouette rinnovate e cool: in questa primavera estate 2017 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.